CORSO “Metodo Riabilitativo Globale a mezzo Cavallo M.R.G.C.®” (Concluso)

Nella seconda metà del ‘900 la Dott.ssa D. N. Citterio parla per la prima volta di Ippoterapia in Italia, definendo il concetto di “Riabilitazione Equestre”. Nel 1977 fonda l’ A.N.I.R.E. ( Associazione Nazionale Italiana Riabilitazione Equestre). Questa Associazione mette a punto il M.R.G.C.®, Metodo Globale di Riabilitazione a Mezzo Cavallo, che comprende tutte quelle pratiche che prevedono come finalità la “riabilitazione” usando come strumento terapeutico il “cavallo”, il quale provoca sul soggetto degli stimoli sensoriali finalizzati all’ottenimento di una risposta motoria (volontaria o di adattamento) che ripetuta in maniera adeguata, porta ad un processo di apprendimento. Inizialmente si parlerà di adattamento tonico in quanto il paziente a cavallo presenterà reazioni di equilibrio e raddrizzamento in risposta ai forti impulsi vestibolari e propriocettivi che provengono dal cavallo attraverso le variazioni di velocità, lunghezza e cadenza del passo e varie andature. In questa fase il paziente “riceve” dal cavallo. Si passerà poi a reazioni attive ed atti motori sequenzialmente e temporalmente sempre più armonici e complessi, per giungere, infine, alla possibilità di “progettare” il movimento. Tutto questo ci porta a concludere che, come in ogni intervento terapeutico , anche in questo settore, necessitano conoscenze adeguate e competenze specifiche.

 

Scarica brochure

Leave a reply